Pensiline: domande e risposte

Rispondiamo ai dubbi emersi dopo la pubblicazione dell’articolo “Il Comune venderà le Pensiline“.

Nel consiglio comunale del 30 novembre è stata decisa la vendita delle pensiline?

Non direttamente. Il consiglio ha approvato però una variazione al piano delle alienazioni (il piano che stabilisce le proprietà comunali che vanno vendute), inserendo le pensiline.

Le pensiline oggi sono ancora di proprietà del comune?

Sì.

Quando verranno vendute?

Verranno vendute se e quando il Comune troverà un acquirente.

Cosa c’entra il bando regionale “Attract”?

È un bando che assegna fondi (fino a 100.000€) ai Comuni che si rendono attrattivi per le attività commerciali. Dalmine ha partecipato inserendo le pensiline e prevedendo che verranno vendute per l’insediamento di attività commerciali.

Cosa diventeranno le pensiline?

Se verrà trovato un acquirente, diventeranno uffici e spazi commerciali (terziario).

Le pensiline verranno smantellate?

No, rimarrà la struttura storica attualmente presente. Eventuali nuove edificazioni sorgeranno all’interno.

Verranno tolti i parcheggi?

Sì. Il PUT (piano del traffico comunale) prevedeva comunque che sarebbero stati tolti nella riqualificazione della piazza.

Le pensiline potevano essere riqualificate?

Sì, era nei piani dell’amministrazione fino a quest’anno. Ad oggi però non è mai stato presentato un progetto vero e proprio, ma solo un’indicazione di costi (700.000€ circa).

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Un commento su “Pensiline: domande e risposte”

  1. Prima di tutto , grazie di tenerci informati.
    Una domanda mi sorge spontanea: ma di attività commerciali a Dalmine non ce ne sono già in abbondanza al punto che tanti negozi risultano chiusi?
    E che genere di uffici??? Immobiliari…….
    Speriamo almeno che i pannelli solari non vengano rovinati…..
    E sistemare l’edificio di fronte al municipio …….???? Con la vendita delle Pensile ,si cancella un ulteriore ” pezzo ” di Dalmine!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *