A Mariano cambierà la viabilità

Nel corso del 2018 verrà modificata la strada principale che attraversa il quartiere di Mariano, a Dalmine: verranno aggiunti dei dossi, delle rotonde al posto del semaforo e uno spartitraffico centrale.

Nell’incontro con i cittadini di Mariano del 1° febbraio, l’amministrazione ha illustrato il progetto che cambierà la viabilità del quartiere. Si tratta di un progetto che nasce dai risultati degli studi sul traffico effettuati nel corso del 2016 (che puoi scaricare qui) e ha come obiettivo principale quello di spostare il traffico dal centro (linea verde) all’esterno (linea arancione) di Mariano, su Viale Lombardia.

Un po’ di dati

Nei giorni feriali, durante le ore di punta (8 e 17), transitano circa 1200 veicoli sulla via principale di Mariano (Via Tiraboschi che poi diventa Via Monte Santo). Viale Lombardia, una strada pensata per essere di scorrimento veloce, è invece interessata da solamente 300 veicoli.

L’amministrazione vuole quindi disincentivare il passaggio interno per spostare il grosso del traffico su Viale Lombardia.

Cosa cambierà

I cambiamenti importanti saranno sostanzialmente tre e interesseranno Via Tiraboschi, Via Monte Santo e il pezzo di Viale Mariano a sud della rotonda con il monumento dei Bersaglieri:

  • L’intervento più vistoso sarà la sostituzione del semaforo presso l’oratorio con una doppia rotonda rialzata:

  • Verranno aggiunti dei dossi per rallentare i veicoli;
  • Verrà aggiunto uno spartitraffico per dividere le due corsie.

Tutto il tratto sarà “Zona 30”, cioè avrà un limite di velocità di 30 km/h.

I costi

Il progetto iniziale, più articolato, aveva un costo di quasi 800 mila euro. Alcune modifiche (ad esempio la realizzazione della pista ciclabile in un secondo momento) hanno portato il costo a circa 300 mila euro. Il Comune ha dovuto semplificare il progetto perché i soldi inizialmente previsti sono stati usati per sistemare i danni causati dal maltempo del luglio 2016.

Le tempistiche

I lavori dovrebbero iniziare durante l’estate 2018. Dureranno circa 30 giorni per installare lo spartitraffico, 70 per le due rotonde.

Il nostro commento

Come Nostra Dalmine siamo d’accordo con l’idea di eliminare il traffico di attraverso da Mariano e di rendere più vivibile e sicuro il centro del quartiere.

In campagna elettorale avevamo proposto di istituire una ZTL oraria in tutte le entrate/uscite della città (quindi anche Mariano) per impedire che l’interno di Dalmine venisse utilizzato come un’alternativa alla ex 525 (il Provinciale).

Apprendiamo con rammarico la notizia dello stralcio della pista ciclabile dal progetto. Pensiamo che Dalmine necessiti di una infrastruttura ciclabile intelligente e funzionale così da indurre i cittadini ad usare solo la bicicletta per gli spostamenti all’interno del comune.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Un commento su “A Mariano cambierà la viabilità”

  1. che senso ha fare due rotonde ? il risultato sara che si formeranno colonne nelle ore di punta dato che la gente non ha ancora capito che la strada esterna (quella dietro la Tenaris ) serve per eliminare il traffico e se non l’hanno capita fino adesso volete che la capiscano dopo le rotonde? poi che rotonde saranno piccoline come quella di viale locatelli dove c’è il supermercato? dove pulman e auto ci passano sopra? farla solo per residenti dalla rotonda cividini alla rotonda di osio sopra no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *