Il Comune ha sospeso i lavori di riempimento della Ex Cava Cividini per irregolarità

In data 31 ottobre 2018, il dirigente dell’area Edilizia Privata e Urbanistica del Comune di Dalmine ha firmato una ordinanza – un documento che impone un determinato comportamento a un soggetto – per sospendere i lavori di riempimento della cava di Mariano.

Cava? Quale cava?

Ad aprile 2018 erano iniziati i lavori di riempimento della “Ex Cava Cividini”, una cava abbandonata da una decina di anni situata in Via Cave, a Mariano (linea tratteggiata in arancione). Per maggiori informazioni, ne avevamo parlato qui.

Perché sono stati sospesi i lavori

In data 31 ottobre la Polizia Locale di Dalmine ha scoperto che la ditta Orobica Inerti

1) stava portando via (asportando, in gergo) della ghiaia, cosa vietata dalla convenzione e

2) stava “effettuando attività di coltivazione e trasporto di sostanze minerali di cava”, senza la necessaria autorizzazione prevista dalla legge regionale.

Leggi il documento completo dell’ordinanza a questo indirizzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *