Qual è la situazione degli alloggi dell’Università di Bergamo?

Sinergia tra Comune di Dalmine e Università degli Studi: come sta lavorando la nuova Amministrazione su questo importante tema?

È notizia degli ultimi giorni di agosto che, a causa del numero crescente di studenti universitari, è nata un’emergenza alloggi sul nostro territorio e su quello di Bergamo. Servono 600 posti per gli universitari e i numeri attuali sono solo temporaneamente sufficienti per accoglierli. A questo proposito, il Rettore ha sollecitato i privati ad affittare gli alloggi sfitti agli studenti.

Considerando anche il raddoppio che registrerà l’Università a Dalmine nel prossimo anno, la situazione va gestita, e va gestita con estrema attenzione, anche dal Comune. Per esempio:
➡️ dialogando con l’Università per trovare soluzioni comuni
➡️ mettendo a disposizione immobili in dotazione al Comune di Dalmine, valutandone la vendita all’Università (soprattutto se invenduti da anni) o il prestito/comodato
➡️ sensibilizzando i cittadini a mettere a disposizione i propri alloggi sfitti per far fronte all’esigenza

L’importanza dell’Università e del suo indotto economico, sociale e culturale sono state riconosciute anche dall’attuale Sindaco, in campagna elettorale. Ci chiediamo quindi come si stia muovendo in questo senso, e abbiamo depositato ieri un’interrogazione che verrà discussa al prossimo consiglio comunale, congiuntamente con Insieme Per Dalmine e PD Dalmine.

Leggi il testo dell’interrogazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.