Verdedì #12: Quanto i saponi e i cosmetici inquinano le acque?

Oggi per Verdedì vi parliamo di shampoo, saponi e cosmesi che ogni mattina utilizziamo e che sono potenziali inquinanti per le acque. 💧


Con lo slogan “What’s in your bathroom?”, il Programma dell’ONU per l’ambiente esorta a un acquisto più consapevole di prodotti per l’igiene.🛁

Da un lato prodotti di cosmesi contengono microplastiche (anche se bandite, le liste di ingredienti di alcuni prodotti le contengono ancora); dall’altro, shampoo e deodoranti contengono sostanze aromatiche che possono inquinare le acque, facendole diventare pertanto reflue e non più idonee a un loro uso diretto. 🧴

Inoltre, i deodoranti spray, trattandosi di composti organici volatili, potrebbero reagire con la luce del sole, portando alla formazione di ozono e particolato, sostanze inquinanti dannose per l’uomo.

Per questi motivi, l’UE ha dato delle direttive, disciplinando il loro utilizzo, ma vi invitiamo a comprare prodotti con ingredienti naturali (altrimenti, perché non farli in casa?) e possibilmente preferire creme, rispetto agli spray🧼

Buon Verdedì! 🌱

Leggi tutte le puntate di Verdedì, la nostra rubrica ambientalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.