La siccità a Dalmine

La crisi legata alla siccità, ennesima conseguenza dirompente dei cambiamenti climatici, è sotto gli occhi di tutti noi da settimane. Sia la Giunta Regionale che il Governo hanno dichiarato lo stato di emergenza per la Lombardia.

Come Nostra Dalmine siamo convinti che le istituzioni abbiano il dovere di fare tutto ciò che possono nel contrasto a questa situazione così critica. Ecco perché, insieme a PD Dalmine e Insieme per Dalmine, abbiamo presentato un’interrogazione per conoscere con esattezza le azioni che sono state ipotizzate per Dalmine e le motivazioni di queste decisioni.

A peggiorare la pesantissima situazione legata alla siccità c’è un dato Istat risalente al 2018 e riportato da BergamoNews. A Dalmine la dispersione idrica (ovvero l’acqua che viene persa durante il percorso che compie per arrivare a chi la utilizza) è pari al 49.81%, ben sopra la media provinciale: significa che la metà dell’accqua immessa nella rete non arriva a destinazione. È un problema infrastrutturale molto serio che rischia di vanificare gli sforzi dei cittadini nel contrasto all’emergenza e ingigantire ulteriormente quella che si può già definire una catastrofe ambientale.

Giovedì 28 luglio, nell’ultimo Consiglio Comunale prima delle vacanze, l’Assessore Simoncelli ha risposto che al momento il grado di rischio per quanto riguarda Dalmine è, secondo le autorità competenti, “ordinario”, classificazione che comporta una nota di raccomandazione sull’utilizzo delle risorse idriche. A Dalmine infatti i pozzi di approvvigionamento che attingono dalle falde acquifere si sono abbassati ma non ancora in modo critico.

Come Nostra Dalmine, lista civica con due consiglieri di minoranza, rimaniamo allerta e ci assicureremo che, nel caso la situazione dovesse peggiorare, vengano puntualmente presi tutti i provvedimenti necessari con la consapevolezza di quanto sia importante, nella lotta alle emergenze climatiche, un’azione lungimirante e a tutto tondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.