Consiglio Comunale del 19 settembre 2023

Martedì 19 settembre 2023 si è svolto un nuovo Consiglio Comunale a Dalmine. Ecco cosa è successo.

1️⃣ Pista ciclabile Sabbio-Levate. Abbiamo ricevuto risposta sulla pista ciclabile di collegamento tra Sabbio e Levate, dopo che nelle ultime settimane Levate ha iniziato i lavori per il tratto di sua competenza. Secondo l’Assessore il tratto dalminese ha un’alta priorità per l’Amministrazione, ma per il momento resta in sospeso. Maggiori informazioni

2️⃣ Le piscine di Dalmine verranno riqualificate. È stata discussa e approvata la riqualificazione energetica delle piscine. Ci siamo espressi a favore: è un intervento molto atteso ed importante, che va di pari passo con i lavori finanziati dal PNRR e il rinnovo della gestione di Onda Blu. Maggiori informazioni

3️⃣ La riqualificazione della piazza di Santa Maria. L’Assessore Simoncelli ha risposto alla nostra interrogazione relativa ai lavori di riqualificazione della piazza della frazione di Sforzatica Santa Maria. Nei giorni successivi ci sono anche arrivati i progetti. Maggiori informazioni

4️⃣ Liquidazione Geseco. Durante la discussione sul bilancio consolidato, l’Assessore Facoetti ha affermato di essere ottimista sulla possibilità di concludere la liquidazione di Geseco entro giugno 2024. Geseco (che sta per Gestione dei Servizi Comunali) è una società partecipata al 100% dal Comune di Dalmine che a causa dei pesanti debiti è in liquidazione dal 2013. L’Assessore ha poi confermato che in questo contesto l’edificio di via Marconi 9, che oggi ospita degli studi pediatrici, è stato venduto ad una fondazione di ricerca sulle malattie neurodegenerative.

5️⃣ Accertatore ambientale. È stata istituita la figura dell’accertatore ambientale. Si tratterà di un dipendente del Comune di Dalmine o dell’Impresa di gestione dei rifiuti Sangalli che potrà aiutare attivamente la Polizia Locale nel controllo delle cattive pratiche di abbandono dei rifiuti e in generale dei comportamenti scorretti nella raccolta differenziata.

6️⃣ Gioco d’azzardo patologico. Si è tornato a parlare di un tema che ci sta storicamente molto a cuore, ovvero il contrasto al gioco d’azzardo patologico. A seguito di una modifica tecnica del regolamento, il Sindaco ha affermato di voler ridurre ulteriormente gli orari in cui è consentito l’utilizzo delle slot machine e delle videolottery. Ad oggi è possibile accedere a questi apparecchi solo dalle 9 alle 23.

Per non perderti questa e altre notizie su Dalmine, iscriviti alla nostra newsletter mensile:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.