Un anno in consiglio… e ora avanti tutta! – InformaDalmine Ottobre 2015

Articolo pubblicato sul numero di ottobre 2015 di InformaDalmine

Cari amici, il tempo vola. È passato ormai più un anno dal nostro ingresso in Consiglio Comunale. Di solito, in queste occasioni, è buona cosa fare un bilancio del cammino che abbiamo attraversato e di quanta strada – tanta! – rimane ancora da percorrere.

Per il nostro primo anno, ci riteniamo davvero soddisfatti. Abbiamo condotto battaglie importanti, come quella contro l’Autostrada Bergamo-Treviglio e contro il gioco d’azzardo patologico, e raggiunto i primi risultati concreti. Due esempi? Chi affitta a canone agevolato pagherà meno tasse. Inoltre, è stato attivato un progetto sulla donazione di organi che porterà alla trascrizione della scelta sulla carta di identità.

Siamo poi fieri delle nostre scelte e delle nostre prese di posizione, anche quelle che potrebbero apparire “impopolari”. Per esempio, quando abbiamo appoggiato la petizione per dire “stop” alla caccia nel Parco del Brembo. O ancora, quando ci siamo da subito dichiarati disponibili a lavorare per l’accoglienza nell’eventualità che arrivino profughi a Dalmine.

Arrivati fino a qui, è necessario guardare avanti, nel proseguimento di questa bella avventura. Per questo, durante l’estate abbiamo organizzato alcuni gazebo, trasformati in centri di raccolta per le idee, dove vi siete messi in gioco con le vostre proposte. Abbiamo quindi selezionato alcuni suggerimenti tra le decine di proposte arrivate e li abbiamo inviati agli assessori, impegnandoci a lavorare perché quei progetti vengano realizzati.

Ci aspetta un autunno impegnativo e importante. Il Consiglio Comunale discuterà due provvedimenti fondamentali per i diritti dei cittadini: l’istituzione del registro per le unioni civili e, su nostra proposta, del registro per i testamenti biologici. Sentiamo finalmente aria di diritti a Dalmine e ci batteremo fino in fondo per la loro approvazione.

Tutto questo è possibile grazie ad un gruppo ben nutrito e a tanta voglia di lavorare. A volte, però, ci rendiamo conto che senza aprire le porte a menti fresche (e sappiamo che ce ne sono!), c’è il rischio di fossilizzarsi sempre sulle stesse iniziative. Proprio per questo, rinnoviamo l’invito a nuovi giovani ad unirsi a noi, anche solo per provare un’esperienza di partecipazione o per fare due chiacchiere. Non si sa mai, può sempre nascere qualcosa di bello: sia per voi, che per noi. Vi aspettiamo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.