Categorie
Verdedì

Verdedì #11: Quanto imballaggio usi quando fai la spesa?

Il Verdedì di oggi vi propone un modo diverso di fare la spesa.

Se consideriamo infatti che gran parte dei rifiuti che produciamo provengono da imballaggi, confezioni e packaging dei prodotti alimentari che acquistiamo, allora dovremmo porre maggiore attenzione al nostro carrello. ⚠️ 🛒

Messi al bando confezioni e imballaggi monouso, entra in scena la spesa alla spina, un modo di acquistare più sostenibile e che sposa la regola d’oro dello zero waste: “ridurre, riutilizzare, riciclare”. ♻️

Si tratta infatti di acquistare prodotti sfusi che vanno dal cibo (frutta, verdura, pasta, cereali, legumi) 🍎🥬 alla pulizia della casa (saponi, detersivi). 🧴
Per quei prodotti che invece prevedono una conservazione più rigorosa (come cosmetici e prodotti per l’igiene personale) esiste invece il sistema del “vuoto a rendere”, ossia l’acquisto di un prodotto in una confezione, di vetro per esempio, che al termine dell’utilizzo si dovrà restituire e che verrà riutilizzata nuovamente dal punto vendita.

Durante la nostra spesa possiamo quindi decidere di acquistare solo la quantità di prodotto di cui abbiamo realmente bisogno, senza essere obbligati a ripiegare su confezioni troppo grandi.

Un altro vantaggio è che acquistando il prodotto senza confezione, si andrà a pagarlo in base al suo peso effettivo, evitando i costi del packaging. 📦💰

Sebbene i punti vendita che ad oggi permettono di acquistare alla spina non siano ancora così diffusi sul territorio (noi vi segnaliamo il 📍Negozio Leggero di Bergamo sito web), essi rappresentano un modo di acquistare più consapevole e orientato alla riduzione degli sprechi, rendendola un’ottima alternativa per ridurre il proprio impatto ambientale. 

Buon Verdedì 🌱

Leggi tutte le puntate di Verdedì, la nostra rubrica ambientalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.