Coas tamponi al drive-through di Dalmine

Coas tamponi al drive-through in via Tofane a Dalmine. Nostra Dalmine: riaprire subito nuovi punti in Provincia!

Da qualche giorno, la situazione tamponi sul nostro territorio è insostenibile. L’elevato numero di test e l’esponenziale aumento dei contagi stanno congestionando il punto drive-through situato in Via Tofane. Code di ore, automobili ferme, traffico bloccato e forze dell’ordine impiegate sono solo alcuni dei problemi presenti in questi giorni nella nostra città.

Partiamo dalla questione maggiore, quella relativa alla sanità. Le persone con sospetto Covid-19 stanno chiuse per ore in auto, in attesa del test molecolare. Alcune provengono da molti km di distanza, sono sintomatiche e in certi casi fragili. Vanno tutelate, per velocizzare le operazioni e ridurre i disagi.
Non da meno le questioni legate alla viabilità cittadina. Il centro di Dalmine è totalmente bloccato da qualche giorno, le auto in sosta per ore nelle vie principali della città inquinano l’ambiente e peggiorano la qualità dell’aria, in questi giorni già particolarmente compromessa, e la polizia locale viene impiegata in quantità ingente per far fronte a tutti questi problemi di gestione delle code. Sul tema, il Comandante Dott. Amatruda è già intervenuto sui giornali locali, ma sembra rimasto inascoltato.

Insieme al consigliere regionale Niccolò Carretta, chiediamo con urgenza a Regione Lombardia e ATS di intervenire, per risolvere quanto prima il problema, aprendo (o riaprendo) altri punti drive-through in provincia o potenziando nettamente le forze in campo allo spot di Via Tofane.

Articolo su BergamoNews

Articolo su Corriere Bergamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.