Perché la sbarra d’ingresso della piazzola ecologica è sempre aperta?

Abbiamo presentato insieme agli altri gruppi di opposizione un’interrogazione sui problemi di accesso alla piazzola ecologica. Aggiornato il 19 marzo 2024

Cosa succede alla piazzola ecologica?
Abbiamo presentato insieme agli altri gruppi di opposizione un’interrogazione sui problemi di accesso alla piazzola ecologica.
Già durante i lavori di riqualificazione la sbarra d’ingresso risultava sempre alzata, ma il problema non si è risolto con la conclusione dell’opera.
Vogliamo capire quale sia la natura del malfunzionamento e soprattutto perché non sia ancora stato sistemato, consentendo l’accesso solo a chi ne ha diritto.
Vi aggiorniamo dopo il prossimo Consiglio!

Aggiornamento del 19 marzo 2024

La risposta in Consiglio Comunale riguardo alla sbarra della piazzola ecologica è stata la seguente:

  • I lavori alla piazzola sono stati completati il 26 ottobre 2023. Durante questo periodo, sono state apportate modifiche alla viabilità e alla disposizione dei cassoni al fine di bilanciare le esigenze del cantiere e degli utenti, comprese variazioni degli orari. Durante i lavori, sono state rimosse la colonnina di lettura e successivamente le sbarre.
  • Alla fine dei lavori, è stato implementato un nuovo software di monitoraggio degli accessi a ottobre 2023, dopo un’analisi di mercato. Una nuova società ha installato nuove sbarre e una colonnina, rispettando i tempi previsti.
  • Il 30 gennaio 2024, i dipendenti sono stati formati sull’utilizzo del nuovo software, mentre il 1° febbraio 2024 è stata resa disponibile la modulistica online per il QR code destinata agli utenti non domestici. A partire dal 16 febbraio 2024, il sistema di accesso è stato pienamente operativo.
Per non perderti questa e altre notizie su Dalmine, iscriviti alla nostra newsletter mensile:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.