Interrogazione sul Bando AttrACT

Come Nostra Dalmine abbiamo fatto qualche domanda all’amministrazione per capire cosa vogliono fare con il bando regionale AttrACT.

Cosa è il bando AttrACT

Da alcuni anni, Regione Lombardia promuove l’insediamento di attività produttive sui territori comunali attraverso una formula di finanziamento denominata AttrACT, ovvero accordi per l’attrattività. Tali accordi mirano “a valorizzare l’offerta territoriale e a promuovere, in Italia e all’estero, opportunità di localizzazione e investimento in Lombardia mediante il sostegno ai Comuni che si impegneranno a introdurre azioni volte alla semplificazione, alla riduzione dei costi a carico delle imprese, al supporto all’insediamento di attività economiche e alla definizione di tempi certi anche attraverso la creazione di percorsi di aggregazione dei principali stakeholder del territorio”.

Cosa ha fatto Dalmine

Nel 2017, il Comune di Dalmine a guida Alessio è risultato aggiudicatario della manifestazione d’interesse del Bando AttrACT 2017 in relazione alle Pensiline di Piazza Risorgimento. In seguito, questo progetto non è stato finalizzato e non è proseguito con l’attuale Amministrazione comunale.

Potrebbe interessarti: Il Comune di Dalmine vuole vendere le Pensiline

Nel Documento Unico di Programmazione 2021-2023 della nuova amministrazione a guida Bramani, si cita tra gli obiettivi quello di Adempiere agli impegni assunti con il bando AttrACT.

Arriviamo al 2021

Regione Lombardia ha negli scorsi giorni annunciato l’apertura del nuovo Bando AttrACT 2021, che prevede la novità, tra le funzioni d’uso, degli impianti sportivi.

In un articolo apparso su L’Eco di Bergamo dell’8 settembre 2021, si citano alcune aree che sono rientrate nel Bando in oggetto. Tra queste, appare «il campus verde degli istituti scolastici superiori di Dalmine».

Sul sito ufficiale Invest in Lombardy, riferito al bando AttrACT, si ritrova in effetti un progetto relativo all’Accordo per l’attrattività tra Regione Lombardia e Comune di Dalmine. Nello specifico, si tratta dell’«area greenfield AT 09: il campus degli istituti scolastici superiori. Si tratta di un’area di proprietà pubblica con una superficie territoriale pari a oltre 12.000 mq, la destinazione d’uso è residenziale per studentati». L’area AT09 si trova in via Kennedy.

L’interrogazione di Nostra Dalmine

Abbiamo quindi chiesto​al​ ​Sindaco​ ​e​al ​l’Assessore competente:

  • Quali fossero i contenuti previsti nel Piano di Marketing territoriale del Comune di Dalmine, approvato da Regione Lombardia il 15 aprile 2019.
  • Quali siano state le azioni intraprese dall’Amministrazione comunale, a partire dall’insediamento a giugno 2019, in relazione al bando AttrACT e quali siano gli esiti.
  • Nello specifico, quali siano le azioni in corso relativamente all’area definita “campus degli istituti scolastici superiori” e quali siano le aree in cui è prevista l’urbanizzazione.

Leggi il testo completo dell’interrogazione

La risposta dell’assessore

Nel Consiglio Comunale del 12 ottobre 2021, l’assessore ci ha risposto che l’adesione al bando approvata nel 2018 impegnava il Comune a realizzare alcune azioni, tra cui un piano marketing.

Il piano ha individuato alcune aree ed edifici: l’area feste (AT01) come area per ricerca, le Pensiline come area per terziario e industria, area AT09 (via Kennedy) per residenze studenti/anziani ed edificio Ex Cral per residenze studenti/anziani.

Rispetto a queste previsioni, l’amministrazione attuale è contraria alla vendita a privati delle Pensiline, ha messo in pausa la vendita dell’area feste e per l’Ex Cral ha deciso di mantenere il ruolo pubblico con il finanziamento regionale.

Rimane quindi l’area AT09 (via Kennedy): è stata inserita come unico progetto nel bando AttrACT; sono stati presi accordi con l’università per individuare le aree per le residenze universitarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.