Cosa è successo all’edificio “Ex Cral”?

Regione Lombardia invierà 7 milioni di euro al Comune di Dalmine. L’amministrazione ha deciso di usare alcuni di questi soldi per il recupero dell’edificio Ex Cral, che diventerà la nuova sede della Polizia Locale.

Giovedì 6 agosto 2020 il Sindaco Bramani e la presidente del Consiglio Comunale nonché assessora regionale Terzi hanno annunciato che Regione Lombardia invierà al Comune di Dalmine 7 milioni di euro.

Di questi ben 6 milioni e 200 mila euro verrano utilizzati per sole due opere: il recupero dell’edificio Ex Cral, che diventerà la nuova sede della Polizia Locale, e il prolungamento di Via Pio XII a Brembo così da raggiungere la Tangenziale Sud all’altezza di Treviolo.

Potrebbe interessarti: Il prolungamento di Via Pio XII a Brembo verso la Tangenziale Sud all’altezza di Treviolo

In un articolo del 2 settembre (che puoi leggere qui in PDF), L’Eco di Bergamo spiega che l’edificio diventerà la nuova sede della Polizia Locale e ospiterà gli uffici comunali relativi a urbanistica e lavori pubblici. Costo: 2 milioni e 250 mila euro.

Il piano terra sarà sede della Polizia Locale, il primo piano sede degli uffici di urbanistica e commercio, il secondo piano sede degli uffici dei lavori pubblici.

L’assessore Simoncelli ha spiegato che l’attuale edificio dove ha sede la Polizia Locale ha bisogno di una importante ristrutturazione e che non hanno ancora pensato alla sua futura destinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.