Il prolungamento del contratto con Onda Blu

Il 31 maggio 2022 è scaduto il contratto di “Onda Blu”, la cooperativa che gestisce le piscine comunali di Dalmine dal 2002. L’Amministrazione ha deciso di mantenere aperta la piscina prorogando il contratto con “Onda Blu” fino al 31 dicembre. Ha inoltre azzerato completamente i canoni per il 2022.

Il 31 maggio 2022 è scaduto il contratto di “Onda Blu”, la cooperativa che gestisce le piscine comunali di Dalmine dal 2002. L’Amministrazione di Dalmine ha già una manifestazione di interesse da parte di un nuovo potenziale gestore, ma in attesa dei tempi tecnici per la contrattazione e l’attivazione, ha deciso di mantenere aperta la piscina prorogando il contratto con “Onda Blu” fino al 31 dicembre.

“Onda Blu” ha chiesto l’azzeramento del canone per tutto il 2022 (5 mesi ordinari e 7 di proroga, totale € 74.000) a causa dell’aumento vertiginoso dell’energia e del teleriscaldamento. La perdita nel 2020 di “Onda Blu” è di -95.000€ e nel 2021 di -€41.000, mentre gli anni precedenti era in sostanziale pareggio. Gli aumenti del costo delle utenze sono reali. Le bollette da agosto 2021 a febbraio 2022 mostrano costi di € 55.000 contro gli € 32.000 del periodo analogo dell’anno precedente.

Per quanto riguarda il saldo delle annualità precedenti non pagate (“Onda Blu” deve al Comune 490.000€), la cooperativa si è impegnata a pagare € 4.000/mese. Non è però chiaro se saranno 4.000€/mese nel solo 2022 o per sempre fino al raggiungimento dei 490.000€.

Per chiarire i numerosi dubbi, abbiamo presentato un’interrogazione con il PD Dalmine con la quale chiediamo quanto sia il debito totale a giugno 2022, quali garanzie ha dato Onda Blu, se al termine della proroga Onda Blu continuerà a rispettare il piano di rientro, se e quando è prevista la chiusura dell’impianto per manutenzione.

Durante il consiglio comunale del 20 giugno, ci sono state date alcune delucidazioni sulla vicenda delle piscine comunali:
🔵 L’attuale gestore Onda Blu ha un debito di circa 500.000 euro verso il Comune e attualmente la questione è in carico alla giustizia, con il ricorso d’appello che verrà discusso a inizio 2023.
🔵 Il contratto è stato prorogato fino a fine 2022 per garantire il servizio a cittadini, associazioni e società sportive, anche considerando gli abbonamenti. Per venire incontro al periodo di difficoltà, il canone di Onda Blu per quest’anno è stato azzerato.
🔵 In cambio, Onda Blu si è impegnata a versare € 4.000 al mese fino a estinzione dell’ulteriore debito relativo ai canoni di 2020 e 2021.
🔵 Dopo la fine di questo periodo, si procederà ad una gara pubblica per il nuovo gestore. Verranno fatti dei lavori e si cercherà di tenere aperta la piscina il più possibile, anche se sarà difficile.

Tutti gli articoli sulla piscina comunale di Dalmine:

21 luglio 2017Dalmine, «sulle piscine comunali l’Amministrazione prenda una strada chiara»

25 settembre 2017Quello che sta succedendo con le Piscine a Dalmine

12 gennaio 2018C’è una novità importante sulle piscine di Dalmine

25 gennaio 2022: Qual è il futuro delle piscine di Dalmine?

6 giugno 2022: Il prolungamento del contratto con Onda Blu (questo articolo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.